Shinzo Abe si dimette da premier del Giappone: ulcera e troppo lavoro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2020 10:36 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020 11:59
Shinzo Abe si dimette

Shinzo Abe si dimette da premier del Giappone (Ansa)

Il premier giapponese ha annunciato le proprie dimissioni da primo ministro per motivi di salute.

Shinzo Abe è affetto da una rettocolite ulcerosa che lo aveva già costretto alle dimissioni nel 2005-2006. Da alcuni giorni era rientrato in ospedale per controlli medici.

Shinzo Abe, si dimette lo stakanovista con l’ulcera

Il premier, che ha 65 anni, ha fama di stakanovista, di irriducibile lavoratore, descritto come un workaholic.

Ha lavorato tra gennaio e giugno senza pausa per 150 giorni consecutivi. A luglio ha preso tre giorni non consecutivi di break.

Lo scorso 24 agosto Abe era diventato il premier giapponese più longevo di sempre, superando il record di Eisaku Sato – un suo prozio – pari a 2.798 giorni senza interruzioni.

Il primato di Abe era frutto dell’unione del primo breve mandato, tra il 2006 e il 2007, e il successivo periodo al governo, a partire dal 2012 ad oggi.

L’ultima vittoria elettorale del partito conservatore alle elezioni politiche del 2017 avrebbe consentito ad Abe di governare fino al settembre 2021. 

Totonomine sulla successione

Sulla scia delle indiscrezioni delle imminenti dimissioni del premier giapponese Shinzo Abe, è già partito il totonomine dei media nipponici sul possible successore del capo dell’esecutivo.

A guidare la lista ancora una volta il 63enne Shigeru Ishiba, già ministro della Difesa e precedente sfidante di Abe alla guida del partito liberal-democratico.

Tra i favoriti anche l’attuale ministro della Difesa Taro Kono, che ha ricoperto anche il ruolo di ministro degli Esteri nel precedente consiglio dei ministri di Abe.

Nella lista anche l’attuale capo della commissione di vigilanza del partito conservatore, Fumio Kishida, il 71enne capo di Gabinetto Yoshihide Suga, uno dei più fedeli alleati di Abe.

E il ministro delle Finanze Taro Aso, che ha già servito come capo del governo per un breve periodo alla fine del 2008. (fonte Ansa e Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev)