Siria, Assad: “Distruggeremo le armi chimiche entro un anno”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 settembre 2013 1:54 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2013 1:54
bashar al assad

bashar al assad (foto LaPresse)

NEW YORK – La Siria possiede armi chimiche, ma è impegnata a distruggerle e a farlo entro un anno. Lo afferma il presidente Bashar al-Assad in un’intervista all’emittente Usa Fox tv, confermando e precisando gli impegni presi con la Russia. Assad indica poi in un miliardo di dollari la spesa prevista per lo smaltimento.

La Siria, ha aggiunto Assad, è pronta fin d’ora a trasferire il suo arsenale di armi chimiche a qualunque Paese disposto ad assumersi il rischio di prenderle in consegna e stoccarle in vista di uno smaltimento. Lo ha detto il presidente siriano Bashar al-Assad in una intervista alla Fox News americana