Siria, Assad minaccia Usa e loro alleati: “Attaccateci e ci saranno ritorsioni”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 settembre 2013 17:29 | Ultimo aggiornamento: 8 settembre 2013 17:29
Siria, Assad minaccia Usa e loro alleati: "Attaccateci e ci saranno ritorsioni"

Siria, Assad minaccia Usa e loro alleati: “Attaccateci e ci saranno ritorsioni” (foto Lapresse)

DAMASCO – Il presidente siriano Bashar al Assad minaccia: “Se ci attaccate ci saranno ritorsioni”. Ritorsioni contro gli americani e i loro “amici”, naturalmente, se accetteranno di scendere in guerra. Assad è stato intervistato dal popolare anchorman americano Charlie Rose della Cbs.

Nel corso della sua intervista, Assad ha detto: ”Non ci sono prove che io abbia usato armi chimiche contro la mia gente, non sono stato io”.

Dunque, Assad non conferma ma nemmeno smentisce l’uso di armi chimiche nei confronti della popolazione. Infatti la dichiarazione “non avete prove” non implica il non utilizzo delle armi da parte del suo regime.

Si tratta della prima intervista di Assad a un network americano in quasi due anni.

Le dichiarazioni di Assad arrivano nello stesso giorno in cui la Cnn ha mostrato un video choc con gli effetti dei gas sulla popolazione siriana. Video mostrato in anteprima ai senatori americani per convincerli a votare a favore dell’intervento.