Siria, premier disertore: “Non potevo continuare a guardare i crimini di Assad”

Pubblicato il 14 agosto 2012 12:29 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2012 12:47

Bashar al Assad (Foto lapresse)

DAMASCO – “Il regime di Damasco sottomette il popolo siriano commettendo crimini. Io non potevo continuare a guardare”: l’ex premier siriano Riad Hijab spiega il perché della sua fuga in Giordania.

L’ha fatto in una conferenza stampa trasmessa in diretta tv da Amman. E’ la prima volta che Hijab appare in pubblico da quanto ha disertato all’inizio di agosto.

“L’esercito siriano libero (Esl) difende il popolo siriano dalla violenza del regime del presidente Bashar al Assad, un nemico di Dio”, ha spiegato Hijab, prendendo le difese dei ribelli.

Secondo quanto ha detto Hijab, il regime siriano controlla ormai solo il 30% del territorio nazionale e “non ha più la forza economica e finanziaria per resistere alla sua fine”.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other