Siria, Germania firma appello Usa: 12 paesi con Obama se attaccherà

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 settembre 2013 13:59 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2013 14:00
Siria, Germania firma appello Usa: 12 paesi con Obama se attaccherà

Angela Merkel (Foto LaPresse)

ROMA – Anche la Germania ha firmato l’appello degli Stati Uniti in prospettiva di un eventuale attacco in Siria. L’appello era stato lanciato da Barack Obama al G20 di San Pietroburgo e accolto già da 10 paesi, tra cui l’Italia. Se un attacco ci sarà, la Germania sarà il 12° paese a scendere in campo al fianco degli Usa insieme ad Australia, Canada, Francia, Italia, Giappone, Corea del Sud, Arabia Saudita, Turchia, Gran Bretagna e Spagna per una  reazione internazionale “forte” dopo l’attacco con armi chimiche del regime di Bashar al Assad.

Il 6 settembre il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle non aveva firmato il documento, ma la mattina del 7 settembre Berlino ha annunciato la sua adesione: “Dopo aver visto questa posizione eccellente e molto saggia dell’Unione europea, la cancelliera Merkel ed io abbiamo deciso di sostenere la dichiarazione firmata da 11 Paesi a margine del G20”.

Nel documento si sostiene la necessità di una risposta “forte” della comunità internazionale all’attacco chimico compiuto da Assad ma non c’è alcuna menzione all’uso della forza e all’attacco voluto da Stati Uniti e Francia.