Siria, i britannici fermano una nave con elicotteri militari russi

Pubblicato il 19 Giugno 2012 16:55 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2012 17:01

LONDRA – La Gran Bretagna ha fermato una nave sospettata di trasportare elicotteri militari russi rimodernati verso la Siria, cancellando la sua assicurazione e impedendole così di continuare il suo viaggio fino a quando il proprietario della nave l'avrà nuovamente assicurata.

La MV Alaed si è vista ritirare la polizza dallo Standard Club di Londra quando era a un'ottantina di chilometri dalla costa scozzese. Il ministero degli Esteri ha dichiarato che non è chiaro dove andrà ora la nave, mentre l'ambasciata russa a Londra non ha rilasciato commenti.

Gran Bretagna e Usa hanno già in passato sollevato con Mosca la questione del traffico d'armi con la Siria, soggetta ad un embargo d'armi della Ue.

In un comunicato, il ministero degli Esteri ha dichiarato: ''Siamo al corrente di una nave che diretta in Siria con una consegna di elicotteri russi da attacco rimodernati. Il nostro ministro degli Esteri ha detto chiaramente al ministro degli Esteri russo Lavrov quando si sono incontrati il 14 giugno che tutte le consegne d'armi alla Siria si devono fermare. Stiamo lavorando a stretto contatto con i nostri partner internazionali per assicurarci di fare tutto il possibile per impedire al regime siriano di massacrare civili grazie all'assistenza di altri Paesi''.