Siria, Kofi Annan: “Violenze inaccettabili, stop immediato”

Pubblicato il 8 Marzo 2012 12:08 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 12:37

IL CAIRO – Il livello di violenze in Siria e’ ”eccessivo e inaccettabile sotto qualsiasi punto di vista e deve cessare immediatamente”. Lo ha detto l’inviato dell’Onu per la Sirai, Kofi Annan dopo il suo incontro con il capo della Lega araba e prima di recarsi in missione in Siria questo sabato.

Annan ha messo in guardia dall’ipotesi di uso della forza in Siria, sottolineando che ”non si andrebbe molto lontano” con una soluzione di questo tipo. La gente siriana ha bisogno ”di aiuto in modo disperato” ma occorre continuare il lavoro all’interno della comunita’ internazionale per fermare le violenze. Annan ha anche sottolineato che serve ”un freddo realismo” quando si mettono sul tavolo proposte negoziali. ”Dobbiamo sapere che possono passare altrimenti – ha sottolineato – generiamo false speranze e questo crea ulteriori problemi”.

Una eventuale ulteriore ”militarizzazione rendera’ la situazione in Siria anche peggiore”, ha detto Annan in una conferenza stampa nella quale ha affermato di sperare che ”nessuno stia pensando seriamente di usare la forza in questa situazione”.