Siria. Lega Araba: “No armi dalla Russia, rafforzare il mandato di Kofi Annan”

Pubblicato il 21 Giugno 2012 8:31 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2012 8:37

MOSCA – La Lega araba ha chiesto alla Russia di interrompere la consegna di armi al regime di Damasco. Lo ha dichiarato il numero due della Lega, Ahmed Ben Helli, in un'intervista all'agenzia russia Interfax.

"Qualsiasi aiuto alla violenza va interrotto. Quando si consegna del materiale militare, si aiuta ad uccidere la gente. Cio' va interrotto", ha detto Ben Helli rispondendo ad una domanda sulla cooperazione militare tra Russia e Siria.

La Lega araba chiede che il mandato dell'inviato speciale in Siria Kofi Annan sia "rivisto" cosi' che la comunita' internazionale possa essere "certa" che le parti rispettino il piano di pace. Lo ha detto il numero due della Lega, Ahmed Ben Helli, in un'intervista all'agenzia russa Interfax.

"Per applicare questo piano, dobbiamo trovare un nuovo meccanismo. Il mandato dell'inviato speciale dell'Onu e delle Lega araba deve essere rivisto in maniera tale che si possa essere certi che tutte le parti rispettino il piano".