Siria, l'Onu: un piano di aiuti da cento milioni di dollari

Pubblicato il 8 Marzo 2012 12:29 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2012 12:33

GINEVRA – Un piano d'azione per portare aiuti al popolo siriano, lungo 90 giorni e per un valore di 100 milioni di dollari, e' allo studio all'Onu. Lo si apprende da fonti diplomatiche a Ginevra dove e' in corso il primo forum umanitario sugli aiuti alla Siria con l'obiettivo di coordinare la risposta della comunita' internazionale ai bisogni del popolo siriano, a un anno dallo scoppio delle rivolte violentemente represse dal regime.

Fatta eccezione per il Comitato internazionale della Croce rossa (Cicr), che riesce a operare nel Paese ma in modo limitato, Damasco continua a negare l'accesso al Paese alle organizzazioni umanitarie internazionali.

Il Forum e' promosso dall'Ufficio Onu per il coordinamento degli affari umanitari (Ocha) ed e' il primo di una serie di incontri, hanno affermato gli Stati Uniti in una nota. E la riunione si svolge all'indomani del primo incontro a Damasco tra la responsabile Onu per gli aiuti umanitari Valerie Amos e le autorita' siriane. Obiettivo della visita di Amos e' di ottenere un accesso al Paese per i soccorsi umanitari internazionali.