Siria, Obama ha detto sì alla Russia: delle armi chimiche discuta l’Onu

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2013 17:26 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2013 17:26
Siria, Obama ha detto sì alla Russia: delle armi chimiche discuta l'Onu

Siria, Obama ha detto sì alla Russia: delle armi chimiche discuta l’Onu (LaPresse)

NEW YORK, 10 SET – Mentre sta chiedendo al Congresso Usa l’ok per attaccare la Siria, Barack Obama ha detto sì alla proposta della Russia di mettere sotto il controllo dell’Onu le armi chimiche di Damasco. Lo riferiscono fonti dell’amministrazione Obama all’Associated press.

Obama – che lascia al segretario di Stato John Kerry la parte del cattivo – si è detto d’accordo a una discussione al Consiglio di Sicurezza dell’Onu sulla proposta della Russia per le armi in Siria. Obama – riporta l’Associated Press – ha parlato della proposta con il presidente francese Francois Hollande e il primo ministro inglese David Cameron.

Intanto si lavora all’Onu per mettere a punto un testo di risoluzione sul controllo delle armi chimiche in Siria. I delegati di Usa, Francia e Gran Bretagna – rivelano fonti diplomatiche all’ANSA – si sono riuniti questa mattina al Palazzo di Vetro per discutere su una bozza in cui si chiede a Damasco di rendere pubblico il suo arsenale chimico.

Le stesse fonti precisano tuttavia che nessun documento è ancora sul tavolo del Consiglio di Sicurezza Onu.