Siria, Usa: “Ok a Mosca sulla risoluzione Onu che preveda l’uso della forza”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 settembre 2013 12:49 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2013 13:08
Siria, Usa: "Ok a Mosca sulla risoluzione Onu che preveda l'uso della forza"

Il presidente della Siria Assad (LaPresse)

GINEVRA – Stati Uniti e Russia sono d’accordo su una risoluzione Onu che preveda il ricorso al capitolo 7 – che prevede l’uso della forza – nel caso in cui il regime siriano non rispettasse il piano stabilito sulle armi chimiche. Lo ha riferito il segretario di Stato Usa John Kerry a Ginevra in un incontro con il collega russo Lavrov.

Il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov ha definito “eccellente” l’esito dei negoziati a Ginevra con il segretario di Stato Usa John Kerry sul piano per mettere sotto controllo internazionale le armi chimiche siriane.

Lavrov ha spiegato che qualsiasi violazione delle procedure dell’organizzazione per il divieto delle armi chimiche (cui Damasco ha chiesto di aderire, ndr) e qualsiasi fatto riguardante l’uso di armi chimiche sarà esaminato dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Il segretario di Stato Usa, John Kerry, nella conferenza stampa congiunta con il collega russo, ha spiegato che “la Siria deve fornire una lista delle sue armi chimiche entro una settimana” ed ha aggiunto che i due hanno trovato l’accordo sul metodo per rimuovere e distruggere l’arsenale chimico siriano.