Legge del taglione in Somalia: amputata la mano destra a due ladri

Pubblicato il 14 Settembre 2010 11:19 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2010 11:24

Due giovani somali, riconosciuti colpevoli di furto, sono stati sottoposti all’amputazione di arti in base alla legge coranica della Sharia. L’esecuzione è avvenuta davanti a centinaia di persone il 4 settembre scorso, nella città somala di Beled-weyne a 335 chilomentri a nord di Mogadiscio.

Lo rende noto il quotidiano ‘The East African’. Ad ognuno dei due giovani è stata tagliata la mano destra, dopo che un tribunale islamico degli Shabaab, gli integralisti legati ad al Qaida, li aveva riconosciuti colpevoli di avere rubato beni del valore di 70 dollari.