Sudafrica, ex moglie di Mandela: “La presidenza a Nelson fu un pessimo affare per i neri”

Pubblicato il 12 Marzo 2010 15:48 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2010 16:31

Winnie Madikizela Mandela

La ex moglie del leader sudafricano Nelson Mandela in un’intervista al quotidiano britannico Evening Standard del 10 marzo lancia una serie di accuse all’ex marito.

Winnie Madikizela-Mandela al tabloid britannico ha dichiarato: «La sua elezione a presidente è stato un pessimo affare per i neri. Siamo ancora esterni all’economia del paese. L’economia è molto più “bianca”. I neri hanno ricevuto qualcosa ma tanti tra quelli che hanno dato la vita nella lotta contro l’apartheid sono morti senza ricevere nessuna ricompensa» ed ha aggiunto di non aver perdonato all’ex marito l’aver accettato il Nobel per la Pace nel 1993 insieme a «il suo carceriere » De Klerk, il presidente bianco che ha partecipato ai negoziati che hanno abolito l’apartheid.

Il mese scorso la donna, che in Sudafrica viene ancora ammirata per essere rimasta accanto al marito durante i 27 anni di prigionia, insieme all’attuale moglie di Mandela, Craca Machel, erano state ricevute dal parlamento per ricevere dei riconoscimenti per il ventennale della liberazione del leader dell’African National Congress.