“Summit dei gourmet”/ I migliori momenti gastronomici del G8

Pubblicato il 9 Luglio 2009 13:05 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 13:06

Il «summit dei gourmet». Quali sono finora i migliori momenti gastronomici del G8?

  • Carbonara in chiave moderna. Il cuoco Heinz Beck ha detto:  «So che alla signora Obama piace molto la cucina italiana, perciò ho inserito i saccottelli alla carbonara. Glieli volevo far assaggiare in chiave moderna».

heinz-beck

  • Senza prenotare? Se i Bush preferivano «L’antica Pesa» a Trastevere, l’attuale first lady americana ha scelto (senza prenotare) il ristorante «Maccheroni» a due passi dal Pantheon, in via delle Coppelle, nel cuore di Roma. Michelle Obama ha ordinando alla carta: amatriciana, carbonara e bolognese, accompagnati da vino rosso, il Bruciato Antinori. Prima di lasciare il ristorante si è fatta anche preparare dal personale la «doggy bag».

sara-brown-michelle-obama

  • Ravioli. «Buona compagnia e buon cibo» ha scritto sul suo blog Sarah Brown, moglie del premier britannico, a proposito del «fantastico pranzo» offerto da Isabella Rauti, moglie del sindaco Gianni Alemanno, e lodando in particolare la specialità dello chef Heinz Beck: i «ravioli alla carbonara».

sarah-brown

  • Piccole Giolitti crescono. Malia e Sasha Obama hanno provato l’emozione di realizzare un gelato con le loro mani da Giolitti, storico locale ad un passo dal Parlamento. Hanno fatto quello alla mora e alla banana – ha spiegato il titolare del bar Nazareno Giolitti – lo hanno mangiato e se lo sono portato via per offrirlo stasera alla mamma Michelle.

le-figlie-di-obama

  • Insoliti leader. I leader del mondo in versione chef cucinano a fuoco lento la terra. È l’azione dimostrativa organizzata a Roma nei pressi della Bocca della Verità da Oxfam International e Ucodep per fermare i cambiamenti climatici.

insoliti-leader

  • I grandi a tavola. Il presidente giapponese Taro Aso, il premier canadese Stephen Harper, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, il presidente francese Nicolas Sarkozy, il presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi, il premier russo Dmitry Medvedev, il cancelliere tedesco Angela Merkel, il premier del Regno Unito Gordon Brown, il primo ministro del Regno di Svezia Fredrik Reinfeldt ed il presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso  durante il pranzo di ieri all’Aquila.

grandi-a-tavola