Surreale Iran/ Reclamo all’ambasciata italiana:”La vostra polizia è brutale e lede i diritti civili”

Pubblicato il 11 Luglio 2009 9:55 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2009 9:55

Un reclamo ufficiale all’ambasciatore italiano a Teheran da parte delle autorità iraniane. Motivo? La “brutalità” della nostra polizia nel reprimere i disordini per il G8 dell’Aquila.

L’ambasciatore italiano Alberto Bradanini è stato convocato dal ministro degli esteri iraniano che ha espresso « forte condanna per la violenta repressione di manifestanti che cercavano giustizia».

Per il ministro, la polizia italiana, avrebbe «gravemente infranto i diritti civili che sono fondamentali in ogni democrazia».

Nessuna parola di spiegazione, però, è arrivata dal ministro iraniano, sul modo in cui la polizia ha sedato gli scontri del dopo voto a Teheran. Secondo il blogger esule Omid Habibinia, ci sarebbero stati oltre 100 morti.