Tensione tra Venezuela e Colombia. Chavez allerta le truppe

Pubblicato il 9 Novembre 2009 10:21 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2009 10:24

Il leader venezuelano Hugo Chavez

Alta tensione nei rapporti tra Venezuela e Colombia: Hugo Chavez ha decretato lo stato di massima allerta le truppe di Caracas per prepararsi a rispondere a un’eventuale aggressione armata da parte della Colombia, aiutata dagli Stati Uniti.

I toni del leader venezuelano sono quelli a cui ci ha abituato: durante il suo programma radiotelevisivo domenicale ‘Alo’ presidente’, Chavez rivolgendosi ai comandanti dei reggimenti e delle milizie locali, cosi’ come ai lavoratori, donne e studenti universitari di Caracas, ha detto che “tutti” i venezuelani devono “essere pronti a difendere la patria”.

La risposta del governo di Bogotà non si è fatta attendere. Il presidente Alvaro Uribe ha dichiarato che “le minacce proferite dal governo venezuelano saranno portate all’attenzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. La Colombia non ha mai fatto né farà alcun gesto di guerra verso la comunità internzaionale ed in particolare verso i paesi fratelli”. La Colombia, che ospita truppe americane al suo interno, se ne avvale per mettere fine alla violenza e al ricatto dei potenti clan del narco-traffico.

Da parte sua Chavez aveva concluso l’appello intimando al presidente americano Barack Obama di “non commettere sbagli ordinando un’aggressione contro il Venezuela utilizzando la Colombia, perché’ mai e poi mai torneremo ad essere una colonia yankee”. Chavez ha denunciato che di fatto gli Usa si sono “annessi” la Colombia ottenendo da Bogota’ sette basi militari sul proprio territorio.