Trump blocca Huawei. Opa da 117 miliardi di dollari pericolosa per la sicurezza nazionale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 marzo 2018 9:16 | Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2018 9:16
Trump blocca Huawei. Opa da 117 miliardi di dollari pericolosa per la sicurezza nazionale

Trump blocca Huawei. Opa da 117 miliardi di dollari pericolosa per la sicurezza nazionale

NEW YORK – Il presidente Usa Donald Trump ha bloccato una opa (offerta pubblica d’acquisto) da 117 miliardi di dollari perché rischiosa per la sicurezza nazionale. Dietro l’opa c’è Huawei, il colosso Huawei, i cui smartphone stanno invadendo anche l’Italia.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

In mezzo ci sono due aziende dai nomi per noi sconosciuti, Broadcom Ltd. di Singapore e Qualcomm Inc., basata a San Diego, in California, la prima disposta a pagare una cifra mai vista per il controllo della seconda.

La mossa di Trump precede una raccomandazione in quel senso di uno dei vari comitati per la sicurezza nazionale, che l’aveva anticipata già domenica. Il Cfius, Comitato per il controllo degli investimenti stranieri negli Usa, aveva scritto domenica agli avvocati delle due aziende coinvolte che Broadcom aveva più volte violato una delle sue disposizioni e che ciò, “finora”, conferma i rischi per la sicurezza nazionale che il Cfius aveva identificato in precedenza nella progettata fusione.

La decisione di Donald Trump di bloccare l’operazione Broadcom-Qualcomm è letta dai giornali americani come una mossa anti-Pechino. L’offerta da 117 miliardi i dollari avanzata da Broadcom, che ha sede a Singapore, come spiega l’agenzia Ansa, rischia danneggiare la californiana Qualcomm, leader nel campo dei microchip per telefonini e della tecnologia 5G, aprendo di fatto la strada al colosso cinese delle tlc Huawei destinato a diventare dominante.

La mossa di Trump, motivata con preoccupazioni legate alla sicurezza nazionale, è stata annunciata dopo che il numero uno di Broadcom, Hock Tan, si è incontrato con alcuni alti responsabili del Pentagono, nell’ultimo tentativo di dissuadere l’amministrazione Trump. “Ci sono prove credibili che mi portano a credere che Broadcom, acquisendo Qualcomm, possa rappresentare una minaccia in grado di compromettere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”, afferma Trump nel provvedimento.