Trump beve Primitivo di Manduria: la Casa Bianca ordina 720 casse della Tenuta Chiaromonte

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 gennaio 2018 14:12 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 14:12
trump-primitivo-manduria

Trump beve Primitivo di Manduria: la Casa Bianca ordina 720 casse della Tenuta Chiaromonte

ROMA – Trump beve Primitivo di Manduria: la Casa Bianca ordina 720 casse della Tenuta Chiaromonte. Anche sul vino l’amministrazione Trump si segnala per scelte non scontate, questa volta però, almeno in Italia e soprattutto in Puglia, la cosa fa un enorme piacere. La Casa Bianca ha, infatti, ordinato bel 720 casse, per un totale di 4320 bottiglie, di Primitivo di Manduria della Tenuta Chiaromonte di Gioia del Colle.

La notizia, che ha fatto il giro del mondo, vale perlomeno i grandi premi che consentono alle etichette di emergere nel super competitivo mercato enologico. Meglio di un Oscar, al punto che il patron Nicola Chiaromonte confessa di aver rischiato un coccolone: “Ma è stato un attimo, poi ci ho brindato su”, ha ammesso felice come una pasqua. Chi ha fatto conoscere ai Trump il Mascherone, Primitivo Igt Puglia (“vino semplicissimo, facile da bere”) e il Muro Sant’Angelo Contrada Barbatto, Primitivo doc Gioia del Colle (il gioiello della casa, un rosso superpremiato da 17 gradi)?

Chi dice Ivanka Trump, ospite nel 2015 in Puglia per le vacanze estive, sbaglia. “Ivanka non c’entra, almeno credo”, spiega il vignaiolo a Repubblica.it, “tutto è accaduto grazie a una serata di degustazioni organizzata a Los Angeles dal nostro importatore americano. Fra i buyers presenti c’era anche un emissario della Casa Bianca che il giorno dopo ha commissionato 700 casse dei nostri Primitivi, per l’esattezza 720”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other