Turchia. “Una sola religione”: gaffe del premier Erdogan, poi si corregge

Pubblicato il 10 maggio 2012 15:17 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2012 17:28

ANKARA – Una sola religione per la Turchia: una frase del premier islamico conservatore Recep Tayyip Erdogan ha suscitato forti polemiche nel paese, che dai tempi di Mustafa Kemal Ataturk e' organizzato ufficialmente come uno stato laico. In una poco frequente pubblica autocritica, Erdogan ha fatto pero' poi marcia indietro, riferisce Hurriyet online. ''E' stato un errore, le critiche sono giustificate'' ha ammesso.

Parlando della questione curda con i giornalisti al seguito durante una missione in Slovenia e in Italia nei giorni scorsi Erdogan aveva detto di non avere mai chiesto per la Turchia una sola religione, bensi ''uno stato, una bandiera, una religiose''.

Il premier e' accusato dall' opposizione di sinistra e dai difensori del secolarismo 'kemalista' di volere progressivamente 'islamizzare' lo stato turco. ''Ho parlato di 'una religione', ma volevo dire 'una patria'. Non bisogna trarre conclusioni errate da quella osservazione. Ora mi sono corretto'' ha chiarito Erdogan.