Turchia. Spunta il video hot e il capo dell’opposizione si dimette: “E’ un complotto”

Pubblicato il 10 Maggio 2010 13:43 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2010 13:43

Deniz Baykal

Un video scabroso dà un duro colpo all’opposizione turca. Deniz Baykal, 73 anni, il leader del Partito Repubblicano del Popolo (Chp, ataturkista), si è dimesso.

A metterlo con le spalle al muro un filmato apparso sul web in cui Baykal faceva sesso con una deputata del suo partito, Nesrin Baytok, che in passato era stata la sua segretaria. Il diretto interessato si è difeso, negando che sia proprio lui il protagonista del video. Si tratta di “un complotto organizzato nelle ultime due settimane. E’ un agguato che mi è stato teso che non era possibile organizzare senza l’appoggio del governo”, ha detto.

Secondo vari analisti politici, il video – vero o falso che sia – è stato diffuso per danneggiare l’immagine di Baykal che intendeva ripresentarsi al prossimo congresso del partito in programma il 22 maggio in cui contava di essere rieletto. La Procura della Repubblica di Ankara ha aperto un’inchiesta.