Carbonia: gli sequestrano l’auto perchè ubriaco, operaio torna a casa e si impicca

Pubblicato il 16 agosto 2010 10:20 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 10:22

carabinieriSi è tolto la vita impiccandosi perchè i carabinieri gli avevano sequestrato l’automobile. Protagonista del gesto un operaio di 24 anni. Il giovane, il giorno di Ferragosto era stato  trovato alla guida con un livello di alcool nel sangue di 1,70 dai carabinieri. Lunedì mattina è stato trovato  dal padre impiccato nella sua camera. Il giovane non avrebbe lasciato messaggi per spiegare il suo gesto.

Domenica, dopo essere stato trovato completamente ubriaco alla guida, il giovane operaio era stato affidato dai Carabinieri ad un fratello per essere riaccompagnato a casa perché non era in grado neanche di reggersi in piedi. I Carabinieri della Stazione di Narcao (Carbonia-Iglesias), gli stessi che erano di servizio al posto di controllo con l’etilometro, hanno effettuato i rilievi di legge e inviato un primo rapporto al magistrato di turno che ha autorizzato la rimozione del cadavere.