Ucraina. Nyt, Usa pronti ad aiutare Kiev per individuare armi russe

Pubblicato il 27 Luglio 2014 18:32 | Ultimo aggiornamento: 27 Luglio 2014 18:32
Missili russi M2 in Ucraina

Missili russi M2 in Ucraina

USA, WASHINGTON – Il Pentagono e le agenzie di intelligence Usa stanno sviluppando piani che consentirebbero all’amministrazione Obama di fornire i luoghi specifici dei missili terra-aria controllati dai separatisti filorussi nell’est dell’Ucraina per aiutare Kiev a distruggerli. Lo riferisce il New York Times.

Non e’ però amcora chiaro se Obama, che ha gia’ approvato la condivisione limitata di intelligence con Kiev , accettera’ di dare informazioni piu’ precise su potenziali obiettivi militari, un passo che coinvolgerebbe direttamente gli Usa nel conflitto. L’amministrazione Obama condivide gia’ con gli Ucraini foto satellitari e altre prove del movimento di truppe lungo il confine.

Proprio sabato, il Pentagono ha fatto sapere di avere prove dell’aumento del flusso di armi russe in territorio ucraino da quando e’ stato abbattuto l’aereo. Ma un alto funzionario Usa, che ha voluto mantenere l’anonimato, ha ammesso che i dati sono di giorni fa, dunque non abbastanza tempestivi per effettuare attacchi mirati su obiettivi filorussi.

La proposta di fornire a Kiev informazioni in tempo reale non e’ ancora arrivata ad Obama – ha aggiunto – in parte perche’ la Casa Bianca e’ stata concentrata a dare sostegno agli alleati europei per inasprire le sanzioni contro Mosca, e a facilitare l’accesso agli investigatori sul luogo dove si e’ schiantato l’aereo della Malaysia Airlines. Ma, ha concluso, la decisione se e quando fornire informazioni sui target russi sara’ presto discussa dall’intelligence.