Unesco, esponente palestinese: "Non capiamo la posizione dell'Italia"

Pubblicato il 31 ottobre 2011 16:07 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2011 16:09

PARIGI, – ''L'Italia è uno Stato importante, che ci ha sempre aiutato nel campo delle finanze e dell'educazione. Ma oggi non capiamo la posizione dell'Italia. Speriamo che in futuro ci sostenga'': lo ha detto Yahya Yakhief, membro della delegazione palestinese a Parigi, interpellato dall'ANSA presso la sede dell'Unesco.

Oggi, l'Italia si è astenuta dal voto sull'ingresso della Palestina all'organismo Onu per Educazione, Scienza e Cultura. Un voto su cui l'Europa si e' spaccata, con la Germania che ha detto 'no' e Paesi come la Francia, la Spagna, il Belgio, l'Austria, il Lussemburgo, che si sono invece espressi a favore. ''Grazie alla Francia, abbiamo apprezzato molto il gesto del presidente Nicolas Sarkozy. Grazie alla Francia, grazie alla comunità umana'', ha concluso Yakhief.