Usa 2012, Cain appoggerà Gingrich

Pubblicato il 5 Dicembre 2011 20:06 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2011 20:09

WASHINGTON – Herman Cain, con ogni probabilita', appoggera' Newt Gingrich nella corsa per la conquista della nomination repubblicana. Tuttavia, malgrado i rumors, tutto cio' non accadra' oggi.

Il portavoce dell'ex Speaker, R.C Hammond, di concerto con lo staff di Cain, ha reso noto di non aspettarsi questa mossa entro la giornata di oggi, smentendo cosi' quanto pubblicato da Fox tv di Atlanta.

Il cosiddetto ''endorsement'' e' l'azione tipica che segue ogni sconfitta nella lunga corsa per la Casa Bianca.

Ogni volta che un candidato lascia la partita, la sua mossa successiva e' la dichiarazione in cui si comunica quale candidato intende appoggiare. Lo stesso capita quando parlamentari locali, o governatori, dichiarano di appoggiare l'uno o l'altro candidato in lizza. Si tratta di momenti cruciali, perche' da questo gioco di sostegni pubblici spesso dipende il successo di una intera campagna elettorale.

Nel caso di Cain, il dubbio poteva esserci tra Gingrich e Michelle Bachmann, tenuto conto che ambedue sono candidati ultra-conservatori. Ma tutto lascia immaginare che optera' per il primo, certamente con maggiori chance di successo finale rispetto alla eroina dei Tea Party.