Usa 2012. Indignati contro Mira Romney a New York

Pubblicato il 15 Marzo 2012 16:52 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2012 17:09

NEW YORK – Una bara ricoperta di banconote con sopra un'urna con le ceneri dei posti di lavoro. Cosi' e' andata in scena a New York la nuova protesta degli indignati. Questa volta il bersaglio era il candidato repubblicano alla Casa Bianca Mitt Romney, impegnato in una raccolta fondi presso il Waldorf Astoria, uno dei piu' esclusivi alberghi della citta'.

I manifestanti hanno voluto rappresentare la morte indossando maschere con il volto di Romney, tuniche nere e falcetto in mano, per mostrare come a loro dire il candidato alla Casa Bianca abbia fatto una fortuna licenziando spietatamente quando le sue aziende erano in difficolta'.

''Il tema della protesta – ha detto Diane Moxley, attivista – e' che i grandi capitali danno una spinta ai candidati, quindi tutti i candidati sono colpevoli''.

Secondo Diane la protesta dei ragazzi di OWS ('Occupy Wall Street') davanti al Waldorf ci sarebbe stata per qualsiasi altro candidato, questa volta e' toccato a Romney, che non a caso – ha detto – rappresenta spudoratamente l'1% della popolazione. ''I soldi raccolti per lui – ha detto – vengono da parte degli americani privilegiati, non dal 99% della popolazione. Lui e' 100% fuori dalla portata''.