Usa 2012, Romney: “Con Obama diventeremo come la Grecia”

Pubblicato il 19 Aprile 2012 1:23 | Ultimo aggiornamento: 19 Aprile 2012 1:54

WASHINGTON – Con Barack Obama alla Casa Bianca ''gli Stati Uniti stanno diventando come la Grecia''. Mitt Romney attacca il presidente sull'economia e sulla crisi, in un comizio a Charlotte, in North Carolina, proprio la citta' che ospitera' dal tre al sei settembre prossimo la convention democratica.

Un intervento durissimo, durante il quale il candidato repubblicano legge, una dopo l'altra, le frasi di Obama del suo intervento alla convention di Denver, nel 2008, quando accetto' la nomination democratica che poi lo porto' poi a diventare il 44esimo presidente degli Stati Uniti.

All'epoca, Obama parlo' in un palco posto tra due false colonne greche. Un particolare, che Romney ricorda oggi in tono sarcastico: ''Vedrete che alla Convention qui a Charlotte, Barack Obama non parlera' piu' tra due colonne greche false: non vorra' che nessuno si ricordi della Grecia, visto che, con lui al governo, siamo sulla strada giusta per diventare come la Grecia''.

Una mezza gaffe, come ricorda il sito Talkingpointspolitics, visto che anche Romney parlo' ben due volte tra due colonne, ovviamente di plastica, in stile greco antico. La prima volta, proprio a Denver, il sette febbraio. La seconda volta, due giorni dopo, a Washington, al termine del Cpac, una mega rassegna ultra-conservatrice.