Usa 2012, Ron Paul si ritira dalle primarie repubblicane

Pubblicato il 14 Maggio 2012 21:23 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2012 21:37

NEW YORK – Il deputato texano Ron Paul ha deciso di sospendere la campagna elettorale ''attiva'' per la nomination repubblicana nella corsa alla Casa Bianca, di fatto già da tempo nelle mani dell'ex governatore del Massachusetts Mitt Romney.

Il deputato libertario però in realtà getta solo la spugna a metà, come spiega la Cnn, in quanto Paul non spenderà più milioni di dollari per la campagna negli Stati in cui si deve ancora votare per le primarie del Gop, ma continuerà a lavorare dietro le quinte per raccogliere quanti più delegati possibili in vista della convention repubblicana che si terrà a Tampa, in Florida, a fine agosto.

''Ci impegneremo per portare un forte messaggio al raduno di Tampa, spiegando che la libertà è la via del futuro'', ha detto Paul.

Secondo le ultime stime, il deputato texano, al suo terzo tentativo nella corsa alla Casa Bianca, ha ottenuto sinora 99 delegati, contro i 945 dell'ex Governatore del Massachusetts Mitt Romney.