Usa-Cina. Clinton e Yang pronti a collaborare per migliori relazioni su Pacifico

Pubblicato il 12 luglio 2012 18:37 | Ultimo aggiornamento: 12 luglio 2012 18:37

Clinton e Yang in Honolulu

HONOLULU, STATI UNITI – Il segretario di Stato americano Hillary Clinton e il ministro degli esteri cinese Yang Jiechi hanno affermato giovedi la loro volonta’ di lavorare insieme per la stabilita’ e il progresso dell’ Asia. Lo riferisce l’ agenzia Nuova Cina.

Clinton e Yang si sono incontrati a Phonm Pen in Cambogia, dove sia gli Usa che la Cina partecipano come invitati al vertice dell’ Asean, l’ associazione che riunisce dieci Paesi dell’ Asia sudorientale.

Yang ha dichiarato ad un gruppo di giornalisti che le relazioni tra Cina e Usa ”hanno continuato quest’ anno a fare progressi” e ha sottolineato che Pechino e’ ”pronta a rafforzare” il dialogo con gli Stati Uniti e a cercare ”nuovi terreni d’ intesa” tra le due principali potenze che si affacciano sull’ oceano Pacifico.

Clinton si e’ detta ”felice” che l’incontro sia terminato con un comunicato congiunto che, ha proseguito, ”e’ un importante segnale secondo cui Usa e Cina possono collaborare in Asia”. Il segretario di Stato ha aggiunto che gli Usa ”non hanno rivendicazioni territoriali” in Asia e che sono ”neutrali” nelle dispute sulla sovranita’ su alcuni gruppi di isole che vedono la Cina contrapposta al Giappone, a Taiwan e a quattro Paesi dell’ Asean.

”Ma – ha ammonito Clinton – abbiamo interesse alla libera navigazione, al rispetto delle leggi internazionali e al libero commercio nel mar della Cina meridionale”.