Usa. Michelle dà appuntamento in Cina a moglie Xi Jinping

Pubblicato il 10 Giugno 2013 11:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2013 11:13
peng

Peng Li Yuan, moglie presidente cinese

WASHINGTON, STATI UNITI – La ‘diplomazia delle First Lady’ dovra’ aspettare, perchè Michelle Obama forse ha capito di aver tirato troppo la corda. Cosi’, per rimediare alla sua assenza al vertice in California, prospetta la sua presenza al prossimo appuntamento asiatico, al quale Xi Jinping ha inviato il presidente Usa. La first lady americana ha infatti lasciato solo il marito e la defezione ha deluso le aspettative di chi sperava che il G2 ‘rosa’ tra lei e la signora Peng Liyuan fosse una chiave di svolta per superare l’impasse tra Pechino e Washington.

La motivazione ufficiale diffusa dalla Casa Bianca era che – da brava mamma – Michelle non voleva lasciare sole le figlie Malia e Sasha nell’ultima settimana di scuola, ma per molti disertare l’incontro tra Obama e Xi e’ stata una mossa falsa da parte della First Lady. Per questo – secondo diversi osservatori – a cose fatte ha tentato il recupero scrivendo a Peng Liyuan per scusarsi di essere rimasta a Washington. ”Le do il benvenuto negli Stati Uniti. Mi dispiace di non averla incontrata questo week end, ma spero di avere la possibilita’ di visitare presto la Cina e venirla a trovare”, afferma nella missiva recapitata a Peng.

Il messaggio, reso noto dalla Casa Bianca, cerca in qualche modo di smorzare le polemiche. L’assenza ha causato piu’ di un malumore tra la delegazione cinese poiche’ considerata una violazione del protocollo, tanto che alla fine e’ stato lo stesso Obama che, al termine dei colloqui con Xi, ha intrattenuto la coppia prendendo insieme un tè. Anche se la Casa Bianca sostiene che la mancata partecipazione della First Lady era annunciata da tempo e non e’ stata una decisione dell’ultimo momento, molti la continuano a vedere come un atteggiamento snob da parte di Michelle che, come sottolinea il New York Times, ”certamente e’ stato notato dai cinesi, desiderosi di vedere la vera prima First Lady di Pechino al centro della scena mondiale”.

Peng infatti non e’ una figura che rimane in ombra al fianco del potente Xi, come e’ accaduto a chi l’ha preceduta: oltre ad essere una popolarissima cantante, e’ molto amata dal suo popolo, e prima che il marito diventasse presidente, era ben piu’ famosa di lui. Insomma, per molti si trattava di un’occasione perfetta perche’ le due donne contribuissero a preparare una nuova fase nelle relazioni tra i due Paesi, ma il rifiuto di Michelle Obama difficilmente andra’ giu’ a Pechino.