Usa-Corea Sud- Accordo per raddoppio gittata missili contro nordcorea

Pubblicato il 23 settembre 2012 12:57 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2012 12:57

Missile sudcoreano

SEUL, COREA DEL SUD – La Corea del Sud e gli Stati Uniti sono sulla dirittura d’arrivo per la firma di un accordo che raddoppiera’ la gittata dei missili balistici di Seul in modo da rafforzare le difese contro la Corea del Nord.

Secondo la stampa sudcoreana, che cita fonti diplomatiche, la portata dei missili passera’ dagli attuali 300 km a 800 km, in modo da coprire tutto il territorio della Corea del Nord.

Gli Stati Uniti sono presenti nella Corea del Sud con 28.500 soldati e garantiscono al Paese un ‘ombrello nucleare’ in caso di attacco. In cambio, nel 2001, la Corea del Sud aveva accettato di limitare la gittata dei propri missili. Secondo la stampa sudcoreana l’annuncio e’ atteso per il mese prossimo.

L’accordo per la cooperazione per la rafforzata difesa anti-missilistica è stato raggiunto il primo giorno della visita in Giappone dal ministro della Difesa americano Leon Panetta, che ha annunciato l’intesa assieme al suo collega giapponese Satoshi Morimoto.

Il Giapone già ospita un sistema di difesa radar, conosciuto col nome di AN/TPY-2, parte integrante di un sistema di avvistamento di missili in arrivo e di coordinamento del sistema di intercettazione. Questo sistema si trova a Shariki, ma nessuna località è stata ancora scelta per il secondo, sebbene un gruppo di tecnici Usa sia già arrivato in Giappone per compiere rilevamenti.

Panetta, che sta compiendo un giro di Paesi asiatici, ha definito il sistema di difesa radar essenziale per aumentare le capacità difensive dell’alleanza tra Stati Uniti e Giappone. ”Lo scopo del sistema è di aumentare la nostra capacità di difendere il Giappone”, ha dichiarato Panetta in una conferenza stampa,  ”di estendere la presenza e la capacità di intervento di forze americane e di proteggere gli Stati Uniti dalla minaccia di missili intercontinentali nordcoreani”