Politica Mondo

Usa-Corea Sud, maxi esercitazione congiunta Vigilant Ace con jet invisibili

usa-corea

Usa-Corea Sud, maxi esercitazione congiunta Vigilant Ace con jet invisibili

SEUL – Gli Stati Uniti e la Corea del Sud hanno iniziato la più grande esercitazione militare congiunta delle proprie forze aeree mai intrapresa nella storia dei due Paesi, con centinaia di velivoli e una ventina di jet ‘invisibili’. Il ministero della Difesa sudcoreano ha spiegato che l’operazione nei cieli della penisola coreana, denominata Vigilant Ace, durerà 5 giorni.

La Difesa Usa partecipa con circa 12.000 militari e – tra gli altri velivoli – sei aerei da caccia F-22 e 18 caccia F-35 stealth (invisibili ai radar).

Il Pentagono inoltre sta valutando l’eventuale utilizzo di alcuni siti sulla costa occidentale americana per dispiegare missili per la difesa contro la Corea del Nord. Lo riporta un’esclusiva della Reuters, che cita fonti del Congresso. I sistemi di difesa approntati dovrebbero includere anche i missili Thaad, “Terminal High Altitude Area Defense”, simili a quelli dispiegati nella Corea del Sud.

In luglio, gli Stati Uniti hanno testato le difese missilistiche Thaad e abbattuto un missile balistico intermedio in arrivo simulato. Attualmente, gli Usa sono protetti principalmente dal sistema di difesa Midcourse Defense System (Gmd) basato a terra in Alaska e California, nonché dal sistema Aegis, implementato a bordo delle navi della Marina statunitense. Il sistema Thaad ha un tasso di successo dei test molto più elevato rispetto alla Gmd.

Mercoledì, la Corea del Nord ha testato un nuovo tipo di missile balistico intercontinentale (Icbm) che può volare oltre 13.000 km, ponendo pericoli concreti anche per la capitale americana Washington. I membri del Congresso – interpellati da Reuters – hanno detto che il numero di siti che possono essere utilizzati non è stato ancora determinato, ma comunque Thaad è un sistema di difesa missilistica che richiede solo poche settimane per essere installato. Oltre ai due sistemi Thaad dispigati in Corea del Sud e a Guam nel Pacifico, gli Stati Uniti dispongono di altri sette batterie dello stesso tipo. Alcuni dei missili esistenti sono basati a Fort Bliss, in Texas, ma il sistema è agilmente spostabile.

To Top