Usa: cresce l’astensione dei “latinos”, una grana in più per Obama

Pubblicato il 6 Ottobre 2010 16:08 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2010 16:41

I ”latinos” hanno perso entusiasmo nei confronti di Barack Obama e del partito democratico: in vista delle elezioni di medio-termine, questa fetta di elettorato che due anni fa ebbe un ruolo chiave nel portare Obama alla Casa Bianca, oggi appare delusa e con poca voglia di andare a votare.

Una grana in più per il partito democratico che sperava di incassare il loro consenso, soprattutto dopo le proteste di massa da parte degli ispanici contro la controversa riforma dell’immigrazione dello stato dell’Arizona. Ma tutto ciò sembra non essere sufficiente.

Secondo gli ultimi sondaggi, nonostante il 65% dei ”latinos” sostenga i democratici, contro un 22% filo-repubblicano, al momento solo il 51% tra gli elettori già registrati ha assicurato che andrà alle urne.

Sulla loro scelta di astenersi pesa il fatto che Obama e la sua amministrazione non hanno mantenuto l’impegno di portare a termine la tanto agognata riforma dell’immigrazione, una legge in grado di risolvere moltissimi problemi quotidiani a questa importantissima minoranza di americani.