Politica Mondo

Usa, la donna delle “scuse” della Casa Bianca chiama Obama per parlare di razzismo

Barack Obama

Shirley Sherrod, la funzionaria nera del ministero dell’Agricoltura Usa licenziata per una accusa di razzismo risultata falsa, ha chiamato il presidente Barack Obama e i due hanno parlato della vicenda che l’ha messa al centro dell’ultima tempesta razziale negli Usa. Lo riporta la Cnn.

La Sherrod aveva ricevuto un ‘sms’ che la avvertiva che Obama voleva parlarle. Ha chiamato la Casa Bianca e dieci minuti dopo le è stato passato il presidente.

Ieri la Casa Bianca e il ministero dell’Agricoltura si erano scusati con la Sherrod, che era stata licenziata in fretta e furia dopo che un sito web conservatore aveva messo in rete un video da cui sembrava che la ex funzionaria del ministero dell’Agricoltura avesse discriminato 24 anni fa una coppia di contadini bianchi che rischiavano di perdere la terra.

In realtà il video era solo un frammento isolato di un discorso pubblico. Ascoltando l’intero discorso, emergeva che invece la donna aveva aiutato i due, circostanza confermata dai diretti interessati. Il ministro dell’Agricoltura Tom Vilsack ha detto di esser pronto ad assumere di nuovo la donna.

To Top