Usa, elezioni. Michele Bachmann abbandonata dai suoi consiglieri

Pubblicato il 4 Ottobre 2011 15:24 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2011 15:24

Michele Bachmann

WASHINGTON, STATI UNITI – La candidata repubblicana alla Casa Bianca Michele Bachmann, 55 anni, continua a perdere preziosi consiglieri in un esodo che induce gli osservatori a chiedersi se la sua campagna elettorale e le sue fonti di finanziamento non siano sul punto sfarinarsi.

Un altro degli uomini chiave della campagna dell’eroina del movimento conservatore dei Tea Party nella sfida al presidente Barack Barack Obama nel 2012 abbandona la partita: questa volta si tratta di Ed Goeas, da molto tempo tra i piu’ ascoltati sondaggisti repubblicani.

Si tratta del terzo stretto consigliere ad abbandonare la nave in poche settimane. All’inizio di settembre era stata la volta di Ed Rollins, ex direttore della campagna, seguito poi dal suo vice David Polyansky.

La portavoce di Bachmann, Alice Steward, secondo quanto riferisce The Huffington Post, ha riconosciuto che ”Goeas ha svolto un ruolo critico nel formare il team e il nostro messaggio”, ma gli ultimi cambiamenti nel calendario elettorale hanno creato condizioni per cui ”non utilizzeremo piu’ un sondaggista a tempo pieno”.

Goeas e Rollins si conoscono da molto tempo e la loro uscita di scena, secondo i media, indica che il loro contributo non era piu’ ascoltato dalla Bachmann, che dopo aver ottenuto un significato successo in una competizione in Iowa a meta’ agosto ha visto la sua campagna perdere costantemente terreno. .