Usa, elezioni. Hollywood con Obama, Wall Street con Romney

Pubblicato il 6 agosto 2012 18:21 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2012 18:21

NEW YORK, STATI UNITI – Hollywood contro Wall Street, Steven Spielberg e Spike Lee da una parte, Donald Trump e Sheldon Adelson, il magnate dei casino’, dall’altra. Nella campagna elettorale definita la piu’ costosa della storia, Barack Obama e il rivale repubblicano Mitt Romney si sfidano a colpi di ‘endorsement’, il sostegno dichiarato a suon di milioni a uno dei candidati.

Se i big della finanza preferiscono l’ex Governatore del Massachusetts, l’attuale inquilino della Casa Bianca puo’ contrare sulle star dello spettacolo. Ma in questo campo, ora, quasi a segnare la riscossa di Romney e’ arrivato il premio Oscar Clint Eastwood.

Eastwood gli ha dato il suo appoggio, partecipando ad una serata di fundraising in Idaho. Una mossa, quella dell’attore lanciato da Sergio Leone, che ha colto tutti di sorpresa, soprattutto perche’, nonostante le smentite, uno spot di Eastwood per la Chrysler in occasione del Super Bowl era stato interpretato come un ‘endorsement’ implicito a Obama, il cui governo ha salvato l’industria automobilista americana.

Nelle ultime 24 ore il candidato del Grand Old Party ha conquistato anche un altro sostegno proviente dallo ‘show-biz’, in questo caso considerato da molti piu’ imbarazzante che utile: quello della pornostar piu’ ricca del mondo, Jenna Jameson.

Rimane comunque Obama ad incassare l’appoggio maggiore a Hollywood, tanto da essere chiamato da molti il Presidente delle star. Sono numerosi i divi e le dive che sostengono la sua rielezione: da Steven Spielberg a Spike Lee, da Bon Jovi a Leonardo di Caprio, da Julia Roberts a Mariah Carey e Alicia Keys, da Oprah Winfrey al rapper Jay-Z e la moglie Beyonce’. Fino a George Clooney, Sarah Jessica Parker e la direttrice di Vogue America Anna Wintour, che hanno organizzato due cene di raccolta fondi nelle rispettive ville.

Il primo fundraising e’ stato quello di Clooney, con una serata nella sua villa di Los Angeles, a maggio, che ha portato nelle casse di Obama 15 milioni di dollari. Il mese dopo la replica a New York della Carrie di ‘Sex and the City’ e della numero uno di Vogue, nella town house dell’attrice.

Puntano su Romney invece i grandi di Wall Street. Secondo un studio condotto da Nbc News sui registri federali, l’ex Governatore puo’ contare su un margine di 4 a 1 nei confronti dell’attuale inquilino della Casa Bianca tra gli amministratori delegati delle piu’ importanti societa’ americane.

Tra i piu’ famosi, Donald Trump e Sheldon Adelson, il miliardario dei casino’ di Las Vegas, che dopo aver appoggiato l’ex speaker della Camera Newt Gingrich nella prima fase delle primarie, ha poi scelto Romney appoggiandolo con un fiume di denaro.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other