Usa, elezioni. Romney fa marcia indietro e rinnega la frase sui ”parassiti”

Pubblicato il 5 ottobre 2012 10:23 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2012 10:24

Mitt Romney

WASHINGTON, STATI UNITI – Il candidato repubblicano alla presidenza Usa, Mitt Romney, fa marcia indietro. In una intervista a Fox News ha detto che il suo commento sprezzante sul 47% degli elettori americani che votano Obama perche’ ”parassiti” dipendenti dagli aiuti governativi (ripreso di nascosto in un video), ”era assolutamente sbagliato”.

E’ la prima volta che Romney disconosce pubblicamente la frase contro gli elettori di Obama, pronunciata durante una riunione privata per la raccolta di fondi in Florida. Alla domanda su cosa avrebbe detto se la questione fosse stata sollevata nel dibattito tv con Obama a Denver, l’ex governatore della Massachusetts ha risposto che avrebbe detto che, dopo migliaia di discorsi come candidato presidenziale, ”ogni tanto dici qualcosa di sbagliato”.

”In questo caso – ha proseguito – ho detto qualcosa che era assolutamente sbagliato. ”Io credo fermamente di aver sempre dimostrato che che mi preoccupo del 100%, e questo e’ stato dimostrato lungo tutta la mia vita. Tutta questa campagna e’ sul 100%. Quando diventero’ presidente, sara’ per aiutare il 100%”.

Il commento sprezzante sugli elettori di Obama era stato reso pubblico attraverso un video pubblicato dal sito di sinistra Mother Jones e secondo molti commentatori ha danneggiato gravemente la campagna del candidato repubblicano.

Quanto affermato da Romney sul ”47% di parassiti” inspiegabilmente non è stato affrontato dal presidente Barack Obama nel dibattito svoltosi giovedi a Denver, sebbene durante le sedute di ”allenamento” per il confronto, i consiglieri del candidato repubblicano gli avessero detto di essere pronto a rispondere se Obama lo avesse attaccato su quella dichiarazione.