Usa, elezioni. Obama contro i 100 milioni di dollari dei repubblicani

Pubblicato il 17 Giugno 2012 14:29 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2012 17:54

Sheldon Adelson

WASHINGTON, STATI UNITI – Il miliardario dei casinò di Las Vegas Sheldon Adelson, uno degli uomini più ricchi del mondo, sta scrivendo assegni a destra a manca per i suoi amici repubblicani e secondo le stime di Forbes è già arivato, finora, a 71 milioni di dollari.

Naturalmente questa montagna di soldi non va direttamente al candidato di Adelson, il pretendente alla Casa Bianca Mitt Romney, ma gli va vicino. Il denaro va ai super Pacs, che senza finanziare direttamente il candidato spendono il denaro ricevuto in tutta una serie di iniziative per rendere più agevole la scalata alla Casa Bianca.

Adelson e la moglie Miriam, assieme ad altri membri della famiglia, hanno già sborsato 36 milioni, inclusi 10 milioni al super PAC di Romney ”Restore Our Future”. Ma secondo The Huffington Post, gli Adelson hanno promesso altri 35 milioni di dollari a tre gruppi senza scopi di lucro: il Crossroads GPS di Karle Rove, un altro legato ai fratelli miliardari Harles e David Koch, e il terzo legato al leader della maggioranza alla Camera Eric Cantor.

Adelson, 78 anni, è un deciso sostenitore dei diritti di Israele e un nemico giurato dei sindacati. Il magnate ha confidato agli amici che in questa campagna elettorale per battere Barack Obama è pronto a spendere fino a 100 milioni di dollari a favore di candidati repubblicani ed iniziative conservatrici. Un traguardo che potrebbe essere raggiunto e superato.

Secondo le stime di Forbes il patrimonio di Adelson assomma a 25 miliardi di dollari, il che lo colloca all’ottavo posto nella lista degli americani più ricchi, e al quattordicesimo posto su scala mondiale.