Usa, generale pronto a disobbedire a Donald Trump: “No attacchi nucleari alla Corea del Nord”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 novembre 2017 20:05 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2017 20:05
donald-trump

Usa, generale pronto a disobbedire a Donald Trump: “No attacchi nucleari alla Corea del Nord”

WASHINGTON – Cosa accadrebbe se Donald Trump ordinasse un attacco nucleare contro la Corea del Nord? A rispondere è il generale dell’aviazione John Hyten, capo del comando strategico statunitense Stratcom, che si dice pronto a disobbedire ad un ordine diretto del suo presidente. Hyten ha dichiarato che un attacco nucleare è “illegale” e come capo dello Stratcom si opporrebbe all’ordine di Trump per trovare un’altra soluzione.

Negli ultimi mesi le tensioni tra Stati Uniti e Corea del Nord si fanno sempre più forti, con Kim Jong-un che minaccia una terza guerra mondiale nucleare e mostra i muscoli con i suoi test missilistici nel mar del Giappone e della Cina. Anche Trump non è rimasto a guardare e alimenta la battaglia, dichiarandosi in più occasioni pronto a prendere provvedimenti anche drastici. Il presidente americano però non avrebbe vita facile nel mettere in atto le sue minacce, dato che il capo dello Stratcom si è detto pronto a disobbedire ai suoi ordini, riporta l’Ansa:

“Come capo dello Stratcom, io consiglio il presidente. Lui mi dirà cosa fare. E se – ha proseguito l’ufficiale, che supervisiona l’arsenale nucleare Usa – è illegale, indovinate cosa accadrà? Dirò, ‘signor presidente, questo è illegale’. E poi? Lui dirà ‘cosa sarebbe legale?’. E troveremo delle opzioni, con un mix di capacità’ di risposta a qualsiasi situazione. Questo è il modo in cui funzionano le cose. Non è complicato”.

Le sue parole arrivano pochi giorni dopo che il Senato, per la prima volta in oltre 40 anni, sull’onda delle minacce del presidente alla Corea del nord, ha discusso le prerogative nucleari del ‘Commander in chief’ in caso di conflitto.