Usa, giustiziato neonazista in Ohio, era nel braccio della morte da 27 anni

Pubblicato il 17 Febbraio 2011 18:09 | Ultimo aggiornamento: 17 Febbraio 2011 18:12

Lucasville (Ohio – In Ohio è stato giustiziato Frank Spisak, un neonazista che aveva ucciso due uomini e un adolescente nel 1982 nel campus dell'università di Cleveland durante una carneficina che aveva come bersaglio gli afroamericani. Spisak è stato dichiarato morto questa mattina (nel pomeriggio italiano) a seguito dell'iniezione letale. Il 59enne aveva fatto registrare il record dell'Ohio per il periodo più lungo trascorso nel braccio della morte prima dell'esecuzione, ossia più di 27 anni. È stato anche l'ultimo prigioniero ad essere giustiziato con il sodio thiopental, farmaco che lo Stato sostituirà con un altro più facilmente reperibile. Spisak aveva detto che la causa della sparatoria del 1982 era dovuta al suo odio verso i gay, gli afroamericani e gli ebrei, ma anche alla sua malattia mentale collegata alla confusione circa la sua identità sessuale.