Usa, Iowa -5 al voto. Arresti tra i militanti di “Occupy Caucus”

Pubblicato il 29 Dicembre 2011 22:41 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2011 23:47

WASHINGTON – Fioccano gli arresti tra i militanti di 'Occupy Caucus' a Des Moines, i manifestanti anti-finanza che stanno movimentando i giorni che mancano al voto dell'Iowa, il primo scrutinio primario in vista della CAsa Bianca. Ieri sono stati arrestati 10 giovani che stavano organizzando dei sit in davanti al quartier generale di Mitt Romney, il candidato repubblicano in testa ai sondaggi, e davanti a una agenzia della Banca Wells Fargo.

Oggi ci sono stati 5 arresti tra le decine di ragazzi che si erano dati appuntamento davanti al comitato elettorale di Ron Paul, per protestare contro la sua proposta di abolire l'ente federale che si occupa di ecologia, l'Environmental Protection Agency, (Epa) che in America e' qualcosa in piu' del nostro ministero per l'Ambiente. Malgrado i fermi, la protesta si estendera' contro le sedi elettorali di tutti i candidati presidenziali, compreso quella di Barack Obama.