Usa. Ministro Holder: “Voto contro di me? Ingiustificabile”

Pubblicato il 21 Giugno 2012 14:01 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2012 14:23

COPENHAGEN – Il ministro della gistizia degli Stati Uniti Eric Holder ha qualificato di ”ingiustificabile, innecessario e senza precedenti” il voto del Congresso Usa emesso ieri contro di lui per non avere collaborato all’indagine parlamentare sullo scandalo ‘Fast and Furious’, le armi americane finite in mano ai narcotrafficanti messicani.

”L’azione fatta ieri dal comitato del Congresso era ingiustificabile, innecessaria e senza precedenti”, ha detto Holder da Copenhagen, dopo un incontro con l’Ue nella capitale danese. La commissione, presieduta dall’influente parlamentare repubblicano Darrel Issa e a maggioranza repubblicana, ha accusato in particolare Holder di non aver fornito documenti sulla vicenda richiesti dal Congresso.