Usa, nozze gay sono un diritto: Corte Suprema le legalizza in tutto il Paese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2015 18:02 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2015 18:02
Usa, nozze gay sono un diritto: Corte Suprema le legalizza in tutto il Paese

Festeggiamenti davanti alla Corte Suprema

WASHINGTON  –  La Corte Suprema degli Stati Uniti dice sì ai matrimoni fra persone dello stesso sesso. D’ora in avanti le coppie omosessuali potranno convolare a nozze in tutti gli Stati del Paese. Con una decisione presa sulla base di un giudizio espresso 5 a 4, la Corte Suprema americana ha stabilito che il matrimonio è un diritto garantito dalla Costituzione a tutti, coppie omosessuali comprese.

La sentenza della Corte è stata festeggiata dal presidente americano Barack Obama su Twitter: Quello di oggi è un grande passo nella marcia verso l’uguaglianza”, ha twitatto insieme all’hashtag #lovewins (l’amore vince).

Il presidente statunitense ha tenuto un discorso per congratularsi con gli attivisti “e con gli americani tutti”:

5 x 1000

“L’amore è amore, è stata una conquista straordinaria, persone comuni possono fare azioni straordinarie. L’America dovrebbe essere fiera di loro. Oggi abbiamo reso la nostra Unione un po’ più perfetta”.

Altri tweet di congratulazioni sono arrivati da due candidata democratici alle primarie per la Casa Bianca, Hillary Clinton e Martin O’Malley, ex governatore del Maryland, mentre a Washington si festeggia sulla scalinata della Corte suprema.