Disgelo tra la Cina e il Vaticano: consacrato un vescovo con il beneplacito cinese

Pubblicato il 19 luglio 2010 19:15 | Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2010 19:28

Un sacerdote cinese è stato consacrato vescovo nei giorni scorsi con l’approvazione della Santa Sede e il benestare del governo di Pechino. Si tratta di monsignor Giovanni Battista Yang Xiaoting, 46 anni, consacrato vescovo coadiutore di Yanan (Yulin), nella provincia di Shaanxi, nella Cina continentale. Ne da’ notizia la Radio Vaticana, spiegando che il presule era stato approvato dalla Santa Sede per l’ufficio episcopale mentre le autorità governative hanno permesso la sua ordinazione.

Un centinaio di sacerdoti e circa 6000 fedeli, provenienti anche da Zhouzhi, riferisce l’emittente del Vaticano, hanno partecipato alla consacrazione del nuovo presule, che si è tenuta all’aperto nel distretto di Yulin.