Wikileaks: lo Yemen coprì un’operazione americana contro Al Qaida

Pubblicato il 29 novembre 2010 10:10 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2010 10:48

Il presidente dello Yemen, Ali Abdullah Saleh

”Continueremo a dire che le bombe erano nostre non vostre”. Così il presidente dello Yemen, Abdullah Saleh, aveva detto in gennaio al generale David Petraeus dopo un attacco contro una cellula locale di Al Qaida effettuato da forze americane.

Il governo dello Yemen voleva mantenere segreto il ruolo americano nella azione, rivelano i documenti pubblicati oggi dal New York Times. Un esponente yemenita aveva allora osservato di ”avere mentito al nostro parlamento” assicurando che l’azione armata non era stata effettuata dagli americani.

[gmap]

5 x 1000