Yemen. Sventato attacco suicida di Al Qaeda in base con soldati Usa

Pubblicato il 6 ottobre 2012 17:56 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2012 19:44

ADEN, YEMEN – L’esercito yemenita ha sventato sabato un attentato suicida con un’autobomba contro la base aerea di Anad, nel sud del Paese, che ospita anche militari americani. Lo riferisce una fonte militare yemenita indicando proprio nei soldati Usa il bersaglio degli attentatori.

Una ”autobomba e’ riuscita a oltrepassare diversi ceck-point e entrare all’interno della base di Anad”, ha reso noto la stessa fonte precisando che il veicolo ”apparterrebbe ad al Qaeda” e che ”l’esplosivo nella vettura e’ stato disinnescato”. Se fosse esploso ci sarebbe stato un massacro.

Nella base sono presenti da oltre due mesi un numero imprecisato di soldati Usa con il compito di addestrare le forze yemenite nella lotta al terrorismo. La fonte militare yemenita ha annunciato che e’ stata aperta un’inchiesta che dovra’ chiarire come l’autobomba sia potuta penetrare nella base protetta da imponenti misure di sicurezza.

Nello Yemen opera una affiliata di Al Qaeda che secondo l’intelligence Usa organizza e compie attentati in vari Paesi della regione. Nè i droni americani, nè le forze armate yemenite sono ancora riusciti a mettere l’affiliata di Al Qaeda in condizione di non nuocere.