Il grano di Putin, amico imbarazzante di Berlusconi

Pubblicato il 7 agosto 2010 20:43 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2010 20:43

[podcast]http://www.blitzquotidiano.it/wp/wp/wp-content/uploads/2010/08/Il-grano-di-Putin.mp3[/podcast][podcast]

La regione di Perm, in Russia, ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che gli agricoltori hanno annunciato che il raccolto previsto è dimezzato a causa della siccità, e ha avviato una richiesta per l’importazione di 70 mila tonnellate di grano.

Non solo. Vladimir Putin ha annunciato che, a causa della siccità, dal 15 agosto al 31 dicembre saranno bloccate tutte le esportazioni russe di mais, orzo, segale e derivati.

Minacciati dalla siccità, erosi dagli incendi, i raccolti in Russia saranno inferiori di molto a quanto previsto. E se anche a noi mancherà il grano, lo dovremo in qualche modo a uno dei “migliori amici” di Berlusconi.