Bloomberg licenzia Renzi: “La sua luna di miele è finita”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 agosto 2015 10:14 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2015 10:57
L'articolo del Giornale

L’articolo del Giornale

ROMA – “La luna di miele politica – scrive Camilla Conti del Giornale – è finita da un pezzo per il primo ministro italiano Matteo Renzi, e sarà difficile far quadrare il suo ultimo piano acchiappa voti con l’economia italiana ancora tormentata dai debiti”.

L’articolo del Giornale: Il verdetto arriva dall’agenzia americana Bloomberg – che compare sui terminali di banche d’affari, fondi e delle sale operative di Borsa di tutto il mondo – con un lungo articolo apparso ieri a firma del corrispondente da Roma John Follain. Per bocciare la Renzinomics l’agenzia Usa punta il dito su una ancor troppo timida uscita dalla recessione record che ha lasciato molti italiani frustrati, con la disoccupazione giovanile al 44,2 per cento nel mese di giugno.
La popolarità del premier nei sondaggi è al minimo storico e Renzi, anche per ritrovare slancio, è stato costretto ad annunciare tre anni di tagli alle tasse per un valore di 35 miliardi di euro entro il 2018. Le previsioni di crescita rendono però tali promesse impegnative: la Banca d’Italia stima che l’economia si espanderà solo dello 0,7 per cento quest’anno, meno di un quarto rispetto al 3,1 per cento previsto dalla banca centrale spagnola per quel Paese. Follain ha anche intervistato alcuni analisti internazionali come Marc Ostwald, strategist di Adm Investor services international a Londra, che esprime le sue perplessità sul finanziamento dei tagli fiscali considerando che è basato sulla scommessa di una ripresa futura. Ovvero su qualcosa di cui si vedranno i frutti in dodici-diciotto mesi.
Arrivato a Palazzo Chigi nel febbraio del 2014, il presidente del Consiglio ha anche promesso di sgretolare il record di debito italiano da 2.200 miliardi di euro, «il più alto degli altri Paesi dell’euro al netto della Grecia», ed è protetto dalla Bce. «Almeno per ora», sottolinea Bloomberg (…).