Concordia, cinque cordate italiane per lo smantellamento

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2014 10:23 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2014 10:24
Concordia, cinque cordate italiane candidate per lo smaltellamento

La Costa Concordia (LaPresse)

ROMA – Oggi (a mezzanotte) è l’ultimo giorno in cui i candidati allo smantellamento della nave da crociera Costa Concordia possono presentare l’email con l’offerta alla Loc, London Offshore Consultants, società di consulenza ingegneristica e marittima che ha sede nella City alle spalle della Torre di Londra.

La Loc agisce per conto della compagnia di navigazione. L’assegnazione del vincitore è attesa per marzo.

Scrive Jacopo Giliberto sul Sole 24 ore:

Il numero dei candidati alla colossale opera di smontaggio della nave affondata all’isola del Giglio due anni fa si saprà solamente a giorni, ma il mercato ha già un elenco, per quanto sommario. Le cordate italiane potrebbero essere quattro o cinque per quattro porti di smantellamento e – contando i concorrenti internazionali – in tutto c’è una dozzina di gruppi che hanno già manifestato interesse e che nei mesi scorsi hanno chiesto alla Loc l’invio della documentazione.

Una proposta dovrebbe arrivare dalla Saipem (Eni) in associazione con i genovesi Mariotti e San Giorgio per la candidatura del porto di Genova o, in alternativa, di Marsiglia dove Mariotti e San Giorgio già gestiscono apprezzati bacini di carenaggio (…)

Per Civitavecchia, porto che dista dall’isola del Giglio un paio di miglia in più rispetto a Piombino, ci sarebbe un’azienda statunitense in associazione con imprese del consorzio Castalia.

Infine, ultima ipotesi italiana, Palermo con i bacini della Fincantieri (…)

Il bando di gara è assai corposo. In sostanza chiede ai candidati di presentare un progetto già dettagliato per rilevare in blocco l’intero relitto – compresi i cassoni galleggianti aggiunti dopo il naufragio – con l’indicazione del porto e i piani di smantellamento, gli studi ambientali e un’infinità di dettagli tecnici e documentali (…)