Confartigianato Imprese: “Le promesse di Renzi costano subito 100 miliardi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 febbraio 2014 11:53 | Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2014 11:54
Confartigianato Imprese: "Le promesse di Renzi costano subito 100 miliardi"

Renzi (LaPresse)

ROMA – “Fatti due conti veloci”, osserva Giorgio Merletti, presidente di Confartigianato Imprese, “nel discorso programmatico del presidente Renzi ci sono – sul lato imprese e lavoro – 100 miliardi di euro da trovare subito. Soltanto per pagare il debito residuo di Stato, Regioni ed enti locali verso le imprese nel 2014 vale almeno 70 miliardi. E una riduzione del cuneo fiscale a 2 cifre significa circa 34-35 miliardi, cioè il 10 % dei 344 e rotti miliardi del cuneo in Italia in valore assoluto. Verrebbe quasi da dire “troppa grazia San Matteo!””.

Come riporta Libero, Confartigianato Imprese è scettico sulle sparate del premier. Che negli ultimi mesi – anche prima dell’incarico conferitogli da Giorgio Napolitano – s’è lasciato andare a parecchie promesse di difficile attuazione. “Siccome il presidente Renzi intende giocare il suo jolly personale sulla velocità di passare dal dire al fare” conclude Merletti “il nostro giudizio lo esprimeremo sui fatti a breve”.