Rassegna Stampa

Consumatori, un pieno di tutele. Antonio Ciccia su Italia Oggi

Consumatori, un pieno di tutele, Antonio Ciccia su Italia Oggi

Consumatori, un pieno di tutele, Antonio Ciccia su Italia Oggi

ROMA – “Consumatori, un pieno di tutele” scrive Antonio Ciccia su Italia Oggi:

Il consumatore avrà 14 giorni di tempo per far saltare il contratto (oggi sono dieci) e potrà restituire il prodotto anche se in parte deteriorato. Queste alcune delle novità per gli utenti approvate dallo schema di decreto legislativo di recepimento della direttiva 2011/83, sui diritti dei consumatori, varato ieri dal consiglio dei ministri e che diventerà operativo a partire dal 14 giugno 2014, e salutato con soddisfazione dal ministro degli affari europei Enzo Moavero Milanesi. Da quella data scatteranno anche le norme su maggiori informazioni precontrattuali per i consumatori, in particolare nei contratti a distanza e negoziati al di fuori dei locali commerciali. Ma vediamo i punti salienti del provvedimento.

Informative nei contratti porta a porta e nelle vendite a distanza. Il decreto introduce l’obbligo di informazioni da fornire prima della conclusione del contratto. Riguardano, tra l’altro, l’identità del professionista, le caratteristiche del prodotto o servizio, modalità di pagamento e le garanzie a favore del consumatore. Quanto al professionista alcune informazioni sono chiaramente dettate con lo scopo di poter rintracciare il venditore o comunque il fornitore del servizio. Tra le informazioni dovute si trovano quelle sulla facoltà di recesso.

To Top